Bertrand “ElkY” Grospellier ha recentemente conquistato il suo secondo braccialetto WSOPE con la vittoria del Colossus a Rozvadov per 190.375 €, superando un field di 2.738 giocatori nell’evento dal buy-in di €550, portando le sue vincite dal vivo a quasi $14 milioni.

La parole di Elky

Le World Series of Poker Europe al King’s Resort sono un evento speciale per me. Non solo sono, ovviamente, la più importante serie di tornei europei dell’anno, ma anche giocare al King’s mi è sempre sembrato un vantaggio.

È il terzo anno che partecipo a questo festival e gli ultimi due sono stati molto deludenti, dal punto di vista dei risultati, il che non sorprende affatto, considerando la parte predominante che fa capo alla varianza nei tornei di poker”.

È necessario sviluppare competenze in tutte le aree

“Il poker è un gioco meraviglioso”, dice Elky, “che ci obbliga a sviluppare molte abilità importanti per avere successo, come padroneggiare le nostre emozioni e accettare la parte che la casualità gioca in ogni campo, specialmente a breve termine.

È un dato di fatto, che i tornei in cui fai deep run di solito sono quelli in cui commetti il ​​minor numero di errori. Ma questa volta non è stato esattamente così.

Può sembrare strano per tutti che durante l’evento Colossus, in cui ho avuto la fortuna di vincere il mio secondo braccialetto in carriera, ho commesso più errori che in qualsiasi altro torneo della serie, anche se ho costantemente cercato di giocare il mio meglio.

Questa vittoria ovviamente è stata sorprendente, ed è una testimonianza della follia del gioco che tutti noi amiamo, in quanto è quello in cui pensavo di avere meno probabilità di vincere considerando le dimensioni del field. Dimostra anche a tutti coloro che non hanno avuto i risultati attesi di recente, che dedizione e perseveranza alla fine saranno premiate”.

Condividere.

Comments are closed.