Chiude il Jo-Ker

Una domenica molto particolare per quanto riguarda i tornei della nostra room, si è chiusa alle prime ore dell’alba con il finale del Jo-Ker, conquistato da “Ho perso tutto”.

Il day 2 Jo-Ker di domenica 6 dicembre ha avuto una durata superiore alle 9 ore complessive mettendo a referto un numero di 279 players iscritti. 

Questo numero di entries ha giocato per prendere parte alla suddivisione del prize pool garantito.

Proposto e presentato con i €30.000 offerti da partypoker, le 279 entries, il torneo ha messo in mostra anche un totale di 39 rebuy. 

Tale prize pool ufficiale è stato poi suddiviso tra i primi 20 del payout finale. 

Ho perso tutto

Ho perso tutto

Vittoria del Jo-Ker a “Ho perso tutto

Il più bravo e fortunato tra di loro risponde al nome di “Ho perso tuttoprimo classificato per un premio di €5.970. 

La vittoria è giunta al termine del testa a testa conclusivo condotto in porto contro “ElianoB3re”, runner up per €4.320. 

Virtuale medaglia di bronzo per “marigiu”, terzo classificato per €3.030. 

Tavolo finale centrato per “reneba1”, ai piedi del podio e “DANIELE982” sesto. 

Tutto ciò che c’è da sapere sul Master

Al canonico orario delle ore 20,00, parte il domenicale più atteso della nostra room, il Master che mette a disposizione un montepremi garantito di €10.000.

Il torneo, per il quale è disponibile per tutta la late registration, segnatamente 15 livelli, un rebuy, ha un costo di iscrizione pari a €100, è uno dei più attesi della room.

Si parte con un monte stack pari a 100.000 chips e un primo livello che comincia con lo small blind del valore di 500 e il big blind di 1.000, Ante 120, equivalenti a 100 Big Blind in apertura. 

Ogni giorno vengono effettuati satelliti a partire da 2 Euro. 

La durata di ogni livello sarà pari a 10 minuti per un massimo di 8 giocatori per tavolo.

IL Jo-Ker

Il Jo-Ker è il primo dei 4 tornei organizzati per le Winter Series che ci accompagneranno per tutto il mese di dicembre. Gli altri tre sono il Barracudas, l’Italian Party e “La Notte degli Assi”

Condividere.

Comments are closed.