IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. |  Probabilità di vincita
Close

Come si gioca

Puntate nel poker: informazioni sui buy-in e sui tavoli da gioco | partypoker

Prima di iniziare il tuo primo cash game, ci sono alcune nozioni di base che devi sapere, tra le quali:

  • Cosa intendiamo per buy-in
  • Quanto costerà?
  • Come funziona la posta in gioco

Definizione di buy-in

Il buy-in è il denaro di cui hai bisogno per partecipare a qualsiasi partita di poker, che ti dà il tuo posto e un certo numero di chip. Su partypoker, la maggior parte dei nostri giochi cash game ha un buy-in minimo, che dovrai tenere in considerazione quando pianifichi il tuo gioco. Alcuni giochi hanno anche un buy-in massimo, il che pone un limite al numero di chip che i giocatori possono portare al tavolo.

Quanto costerà?

Nei giochi limit, il buy-in minimo è 10 volte il big blind. Quindi, in una partita con limiti € 1 / € 2, avrai bisogno di almeno € 20 per iniziare.

Come funziona la posta in gioco

Ora che hai le tue chips, ecco come funzionano una volta che sei al tavolo:

Non puoi aggiungere chips al tuo stack durante una mano

Se vengono offerti rebuy e add-on, devi aspettare che la mano finisca prima di ricaricare il tuo stack. A meno che tu non sia nella mano, nel qual caso puoi aggiungere le chips in qualsiasi momento fino all'inizio della mano successiva.

Le chips sul tavolo rimangono sul tavolo

Mentre sei in gioco, non puoi portare via le chips. Pensaci. Se tutti eliminassero le chips ogni volta che possono, non ci sarebbe più niente per cui giocare.

Micro Stakes

I tavoli micro-limit sono un buon trampolino di lancio per i giocatori inesperti, ma puoi anche guadagnare grazie ad essi. 
Le partite a basso buy-in sono diverse dalle altre forme di poker. Le tattiche che si applicano in situazioni di freezeout con stack profondi, non funzionano quando la posta in gioco è minima e i giocatori possono ricaricare abbastanza facilmente.

Soprattutto, non c'è tempo per pensare. In questo tipo di gioco, la tua migliore possibilità è scegliere una linea d'azione e rispettarla. Sembra semplice, ma in realtà c'è una sorta di arte, che è ciò che vedremo da qui in poi.

  • Nozioni di base sui micro limiti
  • Gioco post-flop
  • Tattiche di puntata
  • Scegliere le tue mani
  • Giocare su più tavoli
  • Tre regole finali

Gioco post-flop

Le partite small stake riguardano il flop. Supponendo che tu abbia scelto una buona mano per cominciare, il flop sarà il giudice che ti consiglierà se andare avanti o meno. Una volta deciso, devi procedere. Non ci sono supposizioni su ciò che faranno gli altri. Stai giocando la mano e basta.

Se perdi la mano, non preoccuparti; rialzati e riprova. È probabile che vincerai la maggior parte delle volte se segui questa strategia.

Tattiche di puntata

Quando giochi per piccole somme, vorrai ottenere più valore possibile in un breve lasso di tempo. 

Facciamo un esempio:

Dopo aver rilanciato prima del flop con A-K, ci sono € 8 nel tuo stack, due avversari rimasti e € 2.50 nel piatto. Il flop è K-6-2.

Decidi di puntare ancora. Ma quanto scommettere? Dovrebbe essere una puntata abbastanza grande per far capire a tutti che puoi andare all-in se vieni chiamato, ma non così alta da spaventare i giocatori che potrebbero foldare. Quindi una puntata grande quanto il piatto sarebbe giusta. Questo ti lascerebbe con € 5,50 e un piatto di € 5. Se vieni chiamato, puoi mettere il resto al turn, visto che a quel punto avrai una pot size bet.

Se vuoi avere profitto ai micro stake, devi agire ogni volta con questo tipo di sicurezza.

Scegliere le mani giuste

Ovviamente, questo funziona solo se hai letto correttamente il flop in primo luogo (è qui che molte persone si sbloccano).  
Devi sapere che AK su un flop KQJ contro altri tre giocatori crea dei problemi e che 5-4 su un flop 6-7-10 è improbabile che vinca il premio.

Quindi con quali mani dovresti andare fino in fondo? Ovviamente, le mani migliori come set, full, colori e scale sono ovvie. C'è anche un posto per top-pair, middle-pair con out e i progetti più forti (ad esempio, un progetto di colore con due overcard).

Giocare su più tavoli 

Bravo nel multi-tasking? È utile, perché se vuoi davvero fare soldi nel poker Micro-Limit, devi imparare a giocare su più tavoli. Sembra folle, ma poiché i giochi con micro-limit sono relativamente prevedibili, i giocatori esperti spesso hanno diversi tavoli in esecuzione contemporaneamente.

Con quattro tavoli da € 0,05 / € 0,10 puoi guadagnare € 5 l'ora se sai cosa stai facendo. Non ci pagherai il mutuo, ma è più o meno come giocare a tornei Sit & Go da € 10 e imparerai di più.

Giocare su più tavoli non è facile all'inizio. All'inizio fai pratica con due tavoli, quindi continua ad aggiungerne man mano che diventi più sicuro. Non esiste un numero giusto - dipende davvero dalla persona - ma per quanti tavoli finisci per giocare, applica la stessa strategia.

  • Essere paziente

  • Scegli le mani e le situazioni giuste

  • Continua con le mani che giochi regolarmente

Tre regole finali

  1. Evita alcuni progetti (ci sono mani che sono buone solo se ottieni la carta giusta, non una di più, impara a riconoscere i progetti). Nei cash game, inseguire i progetti può fare la differenza tra vincere e pareggiare, specialmente quando il valore implicito (l'importo che raccoglierai se chiudi la mano) non è niente di importante.
  2. Non bluffare. Il bluff funziona solo quando le persone hanno molto da perdere. Nei giochi con puntate piccole, le persone ti sfideranno senza remore ogni volta. Quindi, a meno che tu non sia sicuro che l'avversario non abbia davvero alcuna immaginazione, di solito non è una tattica vincente.
  3. Sii un caller. Solo perché non devi scriteriatamente bluffare, non significa che le altre persone non ci proveranno (probabilmente pensano che sia l'unico modo per giocare a poker). Se qualcuno ha giocato tutti i tipi di mani, non aver paura di chiamarlo al river.