IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. |  Probabilità di vincita
Close

Come si gioca

Tight, aggressive, loose: scopri i principali stili di poker

Il pensiero tattico e i freddi calcoli sono fondamentali per il poker, tuttavia questo non significa che anche la personalità non influenzino il gioco. Man mano che giochi di più, arriverai a identificare diversi stili di gioco dal modo in cui i giocatori scommettono, rilanciano e foldano.
Essere in grado di identificare questi stili negli altri e in te stesso, è fondamentale per il successo.

Ecco i tre stili chiave di gioco del poker. Fate clic su ciascuno per saperne di più:

Gioco tight

Giocare tight significa mantenere uno stretto controllo sul numero di mani che giochi, o partecipare a pochissime mani. Questo perché si stima che valga la pena giocare solo circa il 10% -25% di tutte le combinazioni di poker. Tuttavia, all'interno della categoria del gioco tight c'è uno spettro che va dall'aggressivo al passivo con cui devi prendere confidenza.

Giocare contro giocatori tight può essere difficile, ma ci sono alcune tecniche che possono aiutare. 
Qui spieghiamo come giocare contro diversi tipi di giocatori tight:

Comunque giochi, presto incontrerai giocatori tight. Mantengono uno stretto controllo sul numero di mani che giocano e rimangono in una mano solo quando sono sicuri di avere carte quanto meno discrete. Questi possono essere gli avversari più difficili, perché sono i più ostici da cui ottenere qualcosa. Quindi, imparare a trattare con giocatori tight è un' abilità essenziale nel poker.

Giocare contro il giocatore tight-aggressive

Questo tipo di giocatore è generalmente considerato il tipo più forte tra i giocatori di poker. Sono tight perché giocano solo quando hanno una buona mano, e sono aggressivi perché quando si mettono in azione rilanciano invece che chiamare. Se vuoi rimanere in gioco contro di loro, questo ti costringerà a pagare dazio per questo motivo, il che significa che faresti meglio a essere sicuro di avere la mano migliore.
Forse il modo più semplice per combattere un giocatore tight-aggressive è passare ogni volta che iniziano a puntare. Sai che hanno una mano forte, quindi non affrontarli. Se hai un avversario apparentemente imbattibile, non c'è da vergognarsi se vogliamo toglierci di mezzo.
Se invece ti piacerebbe affrontare questo avversario apparentemente invincibile, devi sapere come farlo correttamente. Giocare in modo aggressivo è l'approccio migliore, ma è una tattica che richiede abilità e sicurezza per essere in grado di uscirne fuori con successo. Questo non è un approccio corretto se ti consideri ancora un principiante.
Giocare loose significa che giocherai una selezione più ampia di mani, comprese quelle meno forti. Anche se significherà che meno delle tue mani avranno la stessa incidenza nel computo finale di ogni partita, renderai anche il resto del tavolo insicuro della sua forza. È quindi possibile sfruttare questa incertezza a proprio vantaggio.
Il vantaggio che i giocatori loose-aggressive hanno sui loro avversari tight-aggressive è che questi ultimi spesso sovrastimano la forza delle loro mani. Lo fanno spesso giocando erroneamente l'intera posta con la forza della loro mano prima del flop e dimenticando che quella che inizialmente poteva sembrare una buona mano, può rivelarsi non così forte dopo il flop.
Nel frattempo, i giocatori loose-aggressive possono usare la loro reputazione per giocare mani che non sono sempre troppo forti per spaventare di più i rivali e farli passare, assicurandosi che il piatto sia spesso grande. In alternativa, scommettendo in modo aggressivo, possono spaventare gli altri giocatori e portarli al fold aumentando così la "fold equity", l'importo nel piatto e diminuire il numero di giocatori che competono per provare a vincerlo.
È anche importante ricordare il posizionamento quando si gioca in modo loose-aggressive. Giocherai un po' di più da posizione iniziale, di certo di più di quanto farebbe un giocatore tight-aggressive.

Giocare contro il giocatore tight-passive

Ora che abbiamo conosciuto quello sciacallo del poker, il giocatore tight-aggressive, è tempo di passare allo stile tight-passive, sicuramente meno minaccioso. Qualcuno che gioca in questo modo giocherà anch’egli solo quando ha una buona mano (cioè, gioca tight), tuttavia raramente scommetterà o rilancerà. Invece, è più probabile che questi giocatori chiamino o facciano check. Questa timidezza significa che i giocatori tight-passive possono essere spinti fuori dal piatto abbastanza facilmente. Il consiglio chiave qui è di essere aggressivi quando si gioca contro di loro.

Giocare contro un tavolo tight

Giocare contro un singolo giocatore tight-aggressive può essere complicato, ma per lo meno puoi sederti e passare quando si uniscono alla mischia. È molto più difficile giocare con successo quando hai un intero tavolo di giocatori tight.
Forse la cosa più semplice da fare è alzarsi e alzarsi dal tavolo. Nel caso in cui non vuoi farlo o non puoi, ci sono alcuni suggerimenti che possono aiutarti.

I giocatori tight sono generalmente più facili da leggere rispetto ai giocatori loose poiché puntano e rilanciano solo quando hanno una mano forte. Approfittane e non aver paura di rilanciare i piatti perché questo li spaventerà se hanno una mano debole. D'altra parte, se rilanciano, dovresti essere cauto e foldare poiché questo normalmente segnala che hanno una mano molto forte.
I giocatori tight tenderanno ad evitare di puntare quando il flop è formato principalmente da carte basse, poiché aspetteranno una mano più alta e più forte. Questa è la tua opportunità per scommettere sul piatto. Dovresti anche approfittare della tua posizione sul tavolo. Più avanti sei su un tavolo tight, più è facile leggere i tuoi avversari che hanno scommesso prima poiché le loro puntate probabilmente indicano la forza della loro mano, a differenza di un tavolo loose dove i giocatori scommetteranno anche con mani più deboli.

Giocatori loose

Se giochi troppe mani, stai giocando loose con il tuo stack. Come con il gioco tight, il tuo stile di scommesse determina che tipo di giocatore sei. Le persone che tendono a giocare troppe mani, ma che puntano anche fortemente sono conosciute come giocatori loose-aggressive, mentre quelli che ne giocano troppe e non supportano il loro gioco con scommesse forti, sono giocatori loose-passive. Spieghiamo come affrontare e battere entrambi gli stili.

Allora cosa rende un giocatore loose? Sono i giocatori che sembrano buttare soldi in giro e fare pressione su tutti gli altri. Questo perché stanno giocando più mani di quelle normalmente considerate una buona idea, all’interno di un range prestabilito. Sanno di essere spesso in una posizione peggiore pre-flop, quindi giocano in modo aggressivo per costringere gli altri a passare o si mettono in condizione di vincere alla grande quando hanno una mano forte. Lasciano poco spazio ai loro avversari anche solo per respirare e si chiedono sempre se sei davvero, davvero sicuro di voler andare avanti con quella mano.

Pro di giocare loose

Ci sono due principali vantaggi del gioco loose:

  1. Raccoglierai un sacco di piccoli piatti abbandonati dove tutti foldano
  2. Coltivi l'apparenza di non avere mai nulla di buono, il che torna utile quando hai qualcosa di fantastico

Quindi dovremmo essere tutti mine vaganti?

La semplice risposta è no. Il pericolo di giocare in questo modo nei giochi con limite inferiore è che tutti sono più contenti di chiamare con frequenza, quindi è più probabile che il gioco arrivi allo showdown e a quel punto conta il volore che ha la tua mano, il tuo punto. Ti trovi anche in una posizione debole pre-flop e devi davvero battere i tuoi avversari, il che è un lavoro più difficile di quanto sembri.
Per fare in modo che il gioco loose funzioni davvero, devi essere in grado di leggere molto bene le mani e i giocatori. Devi prendere di mira i giocatori giusti per i bluff ed essere in grado di correre il rischio di accumulare e mettere pressione ai tuoi rivali preferiti.

Quando giocare

Se ti sei convinto a giocare loose, ecco un paio di cose da tenere a mente:

  • Avrai un'immagine al tavolo molto specifica. Anche se questo può funzionare a tuo vantaggio con una buona mano, tieni presente che i giocatori prenderanno piede rapidamente e saranno più aggressivi, sperando di portarti allo showdown
  • La posizione è sempre regina. Agire in una posizione il più avanzata possibile non è solo un vantaggio, ma un must.
  • Gioca loose nelle partite deep stack. Hai maggiori possibilità di puntare i giocatori sulle loro mani dopo il flop nei giochi con uno stack di oltre 30 volte il big blind

Non restare indietro

Come giochi contro un LAG (giocatore loose-aggressive)? Ci sono un paio di cose da provare:

  1. Wimp out. Stai lontano dalla loro strada. È meglio perdere la faccia che molte chip.
  2. Rispondi alla chiamata. Se il LAG sta giocando per un sacco di soldi, rilanciando e rilanciando di nuovo, chiama per limitare il danno, senza dover per forza re-raisare.
  3. Liberi dalla loro stessa prigione. Se il tuo avversario sta giocando per piccoli piatti, prova a costringerlo a giocare per poste più alte. Potrebbero non avere il coraggio di affrontarti…


Giocare contro i maniac

I maniac sono i jolly o le carte jolly del mazzo. Questi giocatori giocano davvero molto loose, o fin troppo se preferite, ma a differenza dei loose-aggressive che scommettono fortemente e (si spera per loro) in modo sensato, i maniac aumentano le scommesse in modo piuttosto incontrollato e sconsiderato. Come aggiungere caos al caos!

Occhi selvaggi e folli potrebbero non averne, ma i maniac possono essere un vorticoso derviscio di distruzione attraverso le placide acque della strategia e della tecnica che di solito compongono un buon giocatore di poker.

Chi sono questi pazzi?

Come un giocatore d’azzardo avventato che spende tanti soldi, i maniac giocano più mani, scommettono di più, rilanciano di più e re-raisano ancora di più fino a quando la partita non viene giocata con puntate significativamente più alte. Questo tipo di gioco folle cambia le dinamiche della partita.

Individua un maniac

Ecco come individuare un giocatore maniac:

  • Hanno più del numero medio di chips al tavolo
  • Giocano più mani del normale
  • Rilanciano e controrilanciano più spesso del normale
  • Bluffano molto più del normale

Come battere un giocatore maniac

Ci sono un paio di modi per affrontare un maniac:

  1. La posizione è fondamentale. Siediti immediatamente alla sua sinistra, se puoi, ma non sederti mai immediatamente a destra. Gioca tight in una delle late position e aggressivo o tight-aggressive in una delle late position
  2. Gioca la mano migliore possibile. Questo potrebbe sembrare ovvio, ma se hai una mano molto buona, puoi convincere un maniac a versare denaro nel piatto rilanciandolo e rilanciandolo ancora.
  3. Nelle classiche partite tight, fai check e call e / o check-raise più spesso. Induci al bluff e chiama le scommesse del maniac.
  4. In una partita standard, rilancia più spesso per isolare il maniac. Chiama le sue puntate e i suoi rilanci.
  5. In un gioco selvaggio, non cercare di isolare il maniaco. Gioca più spesso con suited connector, coppie e mani con l’asso. Checka e chiama quando le probabilità sono a tuo favore
  6. Mai, mai, mai, mai, mai tentare di bluffare un maniac.

Felice ma al verde

Ecco come mantenere felice un maniac mentre prendi tutti i suoi soldi. Per definizione, i maniac players di solito perdono perché giocano troppo. Sono qui per divertirsi, che vincano o no, quindi lasciateli fare. Non essere meschino e non fare commenti negativi perché presto porteranno le loro chips di denaro altrove. Lascia che pensino di poter dominare il tavolo e che sei facilmente manipolabile, quindi balza su di loro quando c’è da prendere un grosso piatto!