IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. |  Probabilità di vincita
Close

Come si gioca

Scopri cosa sono il piccolo e il grande buio nel poker

Nei cash game, rubare i bui dovrebbe essere una parte importante della tua strategia. In questa sezione parleremo di più su come rubare i bui e cosa fare se qualcuno te li ruba.
Le cose che imparerai includono:

Il setting-up

Le partite di cash game sono piene zeppe di azione. Di solito, sono i giocatori più aggressivi che vincono i soldi, costringendo i loro avversari in possesso di mani marginali a passare, o sperando che la loro immagine aggressiva li ripaghi quando hanno una buona mano.
Poiché si tratta di “atteggiamento” piuttosto che di carte, c'è molta varianza da affrontare. Ciò significa che dovrai considerare un bankroll di almeno 30 buy-in (o 50 buy-in per le partite six-handed € 5/10).

Mosse di apertura

In questo tipo di partite, non va bene aspettare che arrivino buone mani. Invece, vedrai i giocatori rilanciare e controrilanciare sempre prima del flop, spesso con mani piuttosto dubbie.
I suited connectors, le figure e le coppie medie sono tutte buone per un controrilancio (utili se otterrai assi o re in seguito). Puoi anche chiamare per mischiare un po’ le cose, ma generalmente non è il momento di limpare.
Se hai intenzione di giocare una mano, rilancia da tre a quattro volte il big blind (cinque volte se qualcuno ha già rilanciato). Spero che semplicemente questo ti faccia vincere i bui. In caso contrario, hai lo slancio di cui hai bisogno per tenere l’inerzia  della mano con una continuation bet, che dovrebbe sempre essere il passo successivo del tuo piano.

Giocare dai bui

Se ti ritrovi a subire questo tipo di tattica quando sei sui bui, non prenderla sul personale. A questo punto si tratta solo di posizione. Ce l'hanno, la stanno usando. E tu faresti lo stesso.
Una cosa che non dovresti fare è quella di chiamare o raisare solo perché sei infastidito. La possibilità di essere scoperti è così alta che dovrai intensificare il tuo gioco e concentrarti invece sulla limitazione del danno.

Difesa cieca

È possibile chiamare un giocatore aggressivo che spesso ruba i bui, ma solo se sai cosa stai facendo e contro chi ti trovi.

  • Se rilanciano regolarmente
    Prova a controrilanciare. Preparati a raisare con qualsiasi cosa, da A-J, A-10 o K-Q a coppie medie (6-6 e oltre). Devi fare le cose in grande, per tre motivi:

    1. Li metti sotto pressione (con un po' di fortuna, se ne andranno dal colpo)
    2. Stai rappresentando ai tuoi avversari che hai una mano forte
    3.  Prendi il controllo del piatto scippandolo al tuo avversario, mettendoti in prima posizione per la continuation bet, indipendentemente dal flop
  • Se non puntano abbastanza post-flop
    In questo caso, i draw, o progetti con del potenziale sono i tuoi migliori amici. Mani come 4-5, 6-5 e 7-6 suited, valgono una chiamata.
  • Se hanno comprato uno stack piuttosto corto
    Poiché il “montepremi” della mano è piccolo, questa è una delle poche volte in cui un call pre-flop fuori posizione è meglio di un controrilancio. Se la tua mano è mascherata bene, le tue implied odds dovrebbero giustificare molto spesso una chiamata.
  • Altre ragioni per chiamare
    Le altre mani con cui dovresti chiamare sono piccole pocket pair da 2-2 a 6-6 (a meno che tu non voglia trovarti a fare una continuation bet su un board K-10-8 con 3-3). In generale dovresti pensare al classico “No set, no bet” fuori posizione e checkare sempre. Se il tuo avversario ha € 80 e ti rilancia a € 8 pre-flop, chiama con 3-3 solo se è il tipo di giocatore che ti paga.

     Potresti anche voler applicare la "regola del 10" - e adeguare le probabilità di floppare un set (7.5: 1), aumentandole a 10: 1, per coprire situazioni di set over set e il fatto che sei fuori posizione.
  • Impara a foldare
    In definitiva, chiamare fuori posizione in questo tipo di gioco non è mai l'ideale. A volte, è meglio tenere le chips e passare.

Dopo il flop

Nelle partite a livelli alti (anche a quelle molto più alte) il gioco prevedibile è la strada che porta alla rovina. Quindi la strategia post-flop si basa molto sul mixare e creare il tipo di immagine del tavolo che pagherà in seguito.
Ad esempio, vedrai persone non fare sempre la continuation bet standard e floatare (chiamare con una mano debole in posizione sperando di portare via il piatto più tardi), bluff-raise o smooth-call con qualsiasi mano fatta.

Per far fronte a questo, dovrai mischiare alcuni check-raise e check-fold tu stesso per sorprendere i tuoi avversari e prenderli alla sprovvista. Dovresti anche floatare di più contro chiunque tenda a foldare sotto pressione al turn.
Se qualcuno è particolarmente allegro, dovresti mirare a bluffare contro di lui al turn una discreta percentuale di volte (specialmente quando il board cambia o raccogli degli out).
Dovresti anche piazzare alcuni bluff all-in al river per bilanciare le volte che hai puntato con una grossa mano.

Ecco alcune altre giocate che ti aiuteranno a confondere i tuoi avversari:

  • Se il piatto è di € 15 pre-flop, esci per il piatto completo con due carte qualsiasi (ti consigliamo un board ragionevolmente dry - una carta alta e due carte basse sono l'ideale). Perché? Mostra forza, non è una mossa che vedi spesso, e in termini di rischio contro ricompensa dal big blind, è una buona mossa.
  • Fai check-raise su qualsiasi flop con un singolo re, regina o jack. Dal momento che la maggior parte delle mani non prende la maggior parte dei flop, avranno bisogno di questa figura per chiamare.

Se riesci a giocare in modo aggressivo su tutte le strade con il giusto tipo di frequenza, farai bene. Questi consigli riguardano i giocatori più che le carte, quindi devi essere in grado di leggerli, senza lasciare che loro leggano te.