IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. |  Probabilità di vincita
Close

Come si gioca

Suggerimenti per mixare il tuo gioco per il successo a lungo termine

Quanto è importante la psicologia nei giochi di poker? Molti di noi sottovalutano questo aspetto del gioco perché non è qualcosa che puoi vedere, ma qualsiasi competizione che metta in discussione l'intelletto di un essere umano contro un altro fa molto affidamento su di esso.

La psicologia è usata nel poker come mezzo per prendere il sopravvento, usando metodi che vanno dal controllo delle reazioni emotive per nascondere la natura delle tue carte, causando deliberatamente confusione mescolando il gioco e padroneggiando l'arte del bluff. Fondamentalmente stai scherzando con le teste dei tuoi avversari, nel tentativo di ottenere il vantaggio al tavolo.

Giocare a poker non significa solo concentrarsi sulle proprie carte e sulle proprie possibilità, ma anche prestare molta attenzione alla concorrenza, decifrare il proprio playbook e difendersi dai giochi mentali tattici. E poi devi trovare un modo per usare le tue conoscenze acquisite per interrompere il loro piano di gioco. Phew! C’è molto da fare quando cerchi di mantenere la tua faccia da poker per nascondere gli ingranaggi che girano nella tua testa.

Vuoi sapere come trasformare la fortuna a tuo favore? Devi imparare le seguenti lezioni::

Rompere la norma

Probabilmente tua madre una volta ti ha chiesto se salteresti da un dirupo solo perché lo facessero i tuoi amici. Probabilmente eri indignato per il fatto che ovviamente non l'avresti fatto. Eppure potresti ritrovarti a fare proprio questo ai tavoli.
Ti sei mai trovato a rilanciare due volte il big blind perché lo fanno tutti gli altri? O partecipi alla chat anche quando non lo desideri veramente? Allora sei caduto preda del gruppo di potere.
È ora di togliersi di dosso i vestiti di quella pecora e rivelare il lupo sottostante. Usa il gruppo contro se stessi assumendo il controllo. Se noti uno schema del gruppo che rilancia due volte il big blind, spingilo e inizia a rilanciare 3 volte il big blind. Dopo un paio di turni, noterai che il resto del gruppo inizia a seguire l'esempio, impegnandosi eccessivamente e lasciandolo aperto alla tua mano premium.

Al tavolo Sit & Go, tieni d'occhio i giocatori con uno stack medio che aspettano che i giocatori aggressivi si eliminino e che gli stack più grandi si prendano cura di quelli più piccoli. Forza questi ragazzi fuori dalla loro zona di comfort e invitali a “Mistakesville”, provando a rubare costantemente i loro big blind.

Assicurati solo di tenere d'occhio il resto del branco!

Causando confusione

Se riesci a confondere la vita dei tuoi avversari, hai buone possibilità di buttarli fuori dal loro gioco. I soldi contano e il giocatore di poker medio vuole sapere di essere sicuro prima di impegnarsi nel piatto. Se riesci a farli cadere in un mondo di incertezza, puoi interrompere il loro pensiero e abbattere la loro scaletta di illusioni di un piolo o due.
Una mancanza di informazioni o informazioni contrastanti e incomplete, causa dubbi e il dubbio è il nemico del tavolo da poker. Sconvolgere il "copione" interno di un giocatore, le sue aspettative su come si svolgeranno le situazioni, è il modo perfetto per creare dubbi. Lasciare la tua mossa fino all'ultimo secondo significherà che il tuo avversario si aspetta un fold, quindi saltagli addosso con un bluff in re-raise. La pressione del tempo sull'altro giocatore lo farà pensare e ripensare per fare una scelta e qualche volta lo spingerà a passare, consegnandoti il piatto.

Ovviamente, questo non è garantito, quindi assicurati di soppesare tutte le informazioni che hai raccolto sui giocatori al tavolo.

Vai a caso

C'è una teoria secondo la quale rilanciare della stessa quantità ogni volta aiuta a nascondere ciò che hai in mano. Tuttavia, se vai completamente casuale, probabilmente avrai più di un vantaggio sui tuoi avversari. Gli esseri umani sono terribili quando ragionano in modo casuale, quindi procurati qualcosa che ti aiuti a farlo. Genera una sequenza casuale di rilanci prima di giocare con un generatore di numeri casuali o affidati a qualcosa che cambia continuamente per dirti di quanto rilanciare (come la lancetta dei secondi dell'orologio, per esempio).

Segnali misti

L'invio di messaggi contrastanti, sia sottili che oltraggiosi, può turbare i tuoi avversari. Quando ti siedi a un Sit & Go, prova ad aprire con un messaggio "sii gentile con me, sono nuovo". Anche se nessuno ti crede, hai piantato un seme che potresti essere un nuovo giocatore. Oppure prova a portare uno stack più piccolo a un cash game di quanto potresti fare normalmente. Giocare come un giocatore inesperto o irrazionale all'inizio del gioco renderà i tuoi avversari suscettibili a uno squeeze play o tattiche più avanzate.

Hero call

Una hero è quella che fai con una mano scadente perché sei sicuro che i tuoi avversari ne abbiano una peggiore! Non si tratta di andare all-in con un 7-2, è un suicidio, ma chiamare con un asso alto quando qualcuno ti ha rilanciato all-in al river.

Lavorando attraverso una mano, avrai la sensazione di avere le giuste probabilità con una mediocre combinazione di carte. Puoi giocare a poker per tutta la vita e non fare mai un hero call, quindi usa tutte le informazioni che puoi raccogliere attraverso la mano per decidere se una chiamata marginale è redditizia.

Example:

In questo esempio il tavolo è deep stack e tutti hanno limpato fino al giocatore in posizione di big blind che ha fatto un grosso rilancio. Gli altri giocatori passano ma tu decidi di chiamare dallo small blind con una mano come con  6♦ 4♦. Il flop è Q♣ 10♥ 2♦ quindi potresti essere perdonato se pensi di essere morto con la tua mano in questo piatto. 

Ma poi il giocatore che ha rilanciato pre-flop decide di fare check. O sta cercando di mascherare un certo valore da te o ha semplicemente missato la mano che si aspettavano dal flop. Il turn dà un 7♦ ed entrambi fate di nuovo check.

Il river porta un 6♠ quindi hai una coppia, ma è solo la quarta migliore coppia sul board quindi fai di nuovo check. All'improvviso, il tuo avversario punta per una size appena sotto il piatto. Questo è un comportamento confuso, in quanto potrebbe semplicemente girare la mano gratuitamente se è sicuro di vincere il piatto. Se avesse avuto una grossa mano avrebbero potuto puntare prima e ottenere più soldi da te. Chiami e vinci la mano dopo che il tuo avversario ha mostrato A♠ K♥. Hai appena fatto una hero call! 

Modifica il tuo gioco

Come con tutte le cose nel poker, devi adattarti ai giocatori, al tavolo e alla mano. Se sei fuori posizione e hai provato a checkare il piatto, tieni presente che sembri debole al tuo avversario e potrebbe usarlo a proprio vantaggio. Preparati a chiamare molto di più al river, anche se appare una carta dall'aspetto spaventoso (la famosa scary card). Se una scary appare al river dopo che hai chiamato o checkato la tua mano e il tuo avversario mette ancora soldi nel piatto, sei all’interno di  un enigma. Potrebbero avere una grossa mano, cercando di convincerti a rinunciare a dei soldi, o potrebbero cercare di costringerti a uscire. Usa le pot odds per decidere se vale la pena correre il rischio.
Diffidare dei giocatori che cercano di fare soldi con te tentandoti di aggiungere le tue chips al piatto con una mano sbagliata. C'è una linea sottile tra fare una chiamata buona e vincere i piatti e pagare come una slot machine in piena!

Ricorda: non fare mai una hero call per metterti in mostra, fallo perché è la cosa giusta da fare.